Redditometro: ecco cosa cambierà

0
246

redditometroCon la manovra correttiva hanno subito delle modifiche anche l’ accertamento sintetico e il redditometro.

Gli accertamenti riguarderanno il periodo d’imposta 2009 e la prima modifica riguarda lo scostamento soglia che scende dal 25% al 20%, di cui si dovranno occupare anche i Comuni, che dovranno inviduare gli elementi utili che possono servire per l’accertamento del reddito.

Con l’importante messa in evidenza che per il periodo riguardante l’accertamento del periodo tra il 2005 e il 2008 restano le norme vigenti prima delle modifiche.

Il nuovo sistema prevede che l’ Agenzia delle Entrate invii una comunicazione agli Enti Locali, che entro 60 giorni dovranno comunicare all’ Agenzia ogni elemento che possa essere utile nell’ accertamento e per la determinazione del reddito complessivi. Gli enti locali avranno in cambio il riconoscimento di una quota pari al 33% delle maggiori somme  che saranno riscosse a titolo definitivo e anche sulle sanzioni.

Lascia un commento