RC Auto, addio alle detrazioni per milioni di italiani

1
315

Ancora problemi per gli italiani che dalla prossima dichiarazione dei redditi avranno altre sorprese con cui are i conti.

Le novità riguardano l’RC Auto e il 51% degli italiani che dovrà rinunciare alle detrazioni sulle spese delle assicurazioni. Secondo quanto riportato da Facile.it questi saranno i costi della nuova riforma del lavoro. Se le modifiche saranno rese effettive sembra che 18 milioni di italiani non avranno la possibilità di ottenere il rimborso per il contributo al Servizio Sanitario Nazionale incluso nel premio Rc Auto.

Se oggi è possibile scaricare il 19% del contributo Servizio sanitario nazionale presente in tutti i premi Rc in futuro potrà essere detratta solo la parte dei contributi Ssn eccedente i 40 euro. Questo, in poche parole, significa che tutti i contribuenti che pagheranno una polizza con premio netto inferiore ai 381 euro annui non potrà più scaricare niente, un italiano su due in pratica.

Facile.it ha stilato anche una sorta di classifica secondo cui i più penelizzati saranno i cittadini di Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige mentre i meno penalizzati saranno i residenti in Campania (10,6%) Calabria (24,9%) e Puglia (30,7%).

Lascia un commento