Prima Casa, ecco chi sarà esonerato dalle tasse e chi no

0
100

Il nodo centrale della riforma Monti non riguarda solo le pensioni ma anche la tassa sulla prima casa che non tornerà come ICI ma sotto le mentite spoglie della nuova IMU.

La nuova tassa sugli immobili colpirà soprattutto i proprietari e quindi il ceto medio alto della popolazione pesando non poco sui bilanci delle famiglie già alle prese con costi elevati, crisi, bollette e tanto altro. Le aliquote non saranno uguali per tutti e cambieranno in base alla destinazione d’ uso dell’ unità abitativa e al reddito. I proprietari della prima casa avranno una riduzione dell’ aliquota che sarà pari al 4 per mille che potrebbe arrivare al 2 o al 6 a discrezione dei Comuni con una detrazione dell’ imposta di 200 euro. Stangata in arrivo per le seconde case su cui peserà un’ aliquota del 7,6 per mille e una base imponibile maggiorata del 60%.

Saranno esenti dal pagamento gli alloggi piccoli di periferia, chi abita in appartamenti di 3-4 vani nei piccoli Comuni e le abitazioni la cui rendita sia di 50mila euro.