Poste Italiane, stage per neolaureati sulla Cyber Security

Domande entro il 2 ottobre 2022

0
94
Poste Italiane Lombardia
fonte: wikimedia commons

Poste Italiane ha messo a disposizione per i neolaureati uno stage sulla cyber security. Di seguito vi illustreremo le informazioni utili per potersi candidare.

L’AZIENDA

Poste Italiane S.p.A è un’azienda italiana che si occupa non solo di servizi postali e della corrispondenza ma opera anche nei settori finanziari e di telecomunicazione mediante operazioni di riscossione e pagamento e di raccolta del risparmio postale. È attualmente presente sul territorio italiano con 12.800 uffici postali e circa 126mila dipendenti impiegati, di cui 27mila postini.

STAGE, DURATA E SEDE

Il tirocinio durerà 6 mesi e sarà svolto presso la Funzione Tutela Aziendale a Roma. I candidati avranno modo di ampliare le loro conoscenze e di essere affiancati ai maggiori esperti di cyber security in modo da proporre soluzioni innovative.

REQUISITI

I candidati dovranno essere in possesso del seguente requisito:

  • Laurea magistrale conseguita da almeno 12 mesi.

Inoltre, i candidati dovranno possedere una laurea in una di queste classi:

  • Informatica;
  • Matematica;
  • Ingegneria;
  • Cyber Security;
  • Statistica;
  • Fisica.

COME CANDIDARSI

Gli interessati dovranno inoltrare le domande telematicamente entro il 2 ottobre 2022 su questa pagina e cliccare nel riquadro “Cyber Security Internship”.

ALTRE OFFERTE DI LAVORO – NTT DATA ITALIA

NTT Data Italia, società di consulenza internazionale, ha in programma migliaia di assunzioni nel settore tecnologico. Nello specifico, infatti, avvierà un importante piano di investimenti in Italia da ben 200 milioni di euro che porterà all’assunzione di 5.000 collaboratori entro il 2025. In quest’articolo, quindi, vi mostreremo tutte le informazioni utili e come inviare le candidature. Per saperne di più, dunque, invitiamo i lettori a consultare il seguente articolo sul nostro sito: “NTT Data Italia, 5.000 assunzioni entro il 2025: come candidarsi per le posizioni aperte”.