Personale ATA terza fascia 2021, graduatorie: le ultime novità

0
494
personale ATA terza fascia 2021- novità
fonte:flickr

Riguardo le graduatore personale ATA terza fascia 2021, il Miur ha da poco fornito nuovi aggiornamenti riguardo il bando e la data di uscita. Di seguito sono elencate le ultime novità della procedura concorsuale.

GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Sebbene non sia ancora stato rilasciato il testo del bando dalla Gazzetta Ufficiale, nonostante fosse previsto per il 19 marzo, sono già giunte molte domande di partecipazione. Da quanto fatto sapere recentemente, è possibile candidarsi al bando concorso ATA terza fascia 2021 dal 22 marzo al 22 aprile 2021. Sono state già presentate circa 80 mila domande da quando sono state aperte le istanze, ma sono previste più di 2 milioni di candidature.

Riguardo sempre le domande di partecipazione, rispetto agli scorsi anni, quest’anno sarà possibile presentarle tramite procedura telematica attraverso il portale Istanze Online MIUR. Per chi è già registrato, si potrà accedere attraverso le credenziali rilasciate entro  il 28 febbraio 2021 oppure con l’identità digitale SPID.

Una volta fatto l’accesso al portale per la presentazione della domanda, il candidato dovrà scegliere il tipo di modalità di accesso (A, B, C, D, E) per ogni profilo a cui si fa domanda per l’inserimento in graduatoria. Per far ciò è necessario essere in possesso del codice personale istanze online, CP.

Per chi è già inserito nelle graduatorie per via del bando indetto nel 2017 per il triennio 2018-2021, dovrà comunque presentare nuovamente domanda sia per confermare la presenza in graduatoria che per aggiornare il punteggio. Rispetto allo scorso bando, in questo la domanda dovrà essere presentata una sola volta.

LE GRADUATORIE

Per quanto riguarda l’inserimento delle graduatore personale ATA terza fascia 2021, sono ammessi solo i titoli conseguiti entro il 22 aprile 2021, salvo eventuali proroghe. Per l’aggiornamento dei punteggi è importante che vengano dichiarati i percorsi regionali nelle formazioni professionali e nelle scuole comunali, il servizio di leva e i servizi svolti nelle scuole paritarie.

Da quanto dichiarato dall’ANIEF (Associazione nazionale insegnanti e formatori), a coloro che presentano la domanda di conferma verrà assegnato lo stesso punteggio della precedente graduatoria, o corretto dopo le verifiche fatte dalle istituzioni scolastiche. Questa nota è stata fatta presente dopo l’ultimo incontro informativo sul rinnovo delle graduatorie del personale ATA organizzato dal Ministero dell’Istruzione. Inoltre, sempre l’associazione, ha fatto sapere che i candidati per il posto di Assistente Tecnico quest’anno dovranno inserire solo il titolo d’accesso, questo perché il sistema in automatico attribuirà le aree corrispondenti ai laboratori.

PERSONALE

I candidati potranno concorrere o aggiornare i loro punteggi per i profili di collaboratore scolastico, infermiere, assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, guardarobiere e addetto alle aziende agrarie. Per quanto riguarda il profilo di Direttore dei Servizi Generali Amministrativi – DSGA, si dovrà attendere un bando a parte.