Pensioni, restano i problemi per insegnanti ed esodati

0
99

Non c’è pace per esodati e per insegnanti pronti alla pensione e che per via della Riforma Fornero hanno dovuto rinunciare al proprio assegno e rimanere a lavoro.

Il voto finale per la nuova Legge di Stabilità 2012-2013 è andato in scena ma non sono stati approvati emendamenti relativi agli esodati e agli insegnanti, nonostante i pareri favorevoli di molti Tribunali.

 Gli esodati rimangono fuori dai giochi visto che non sono stati presentati emendamenti per la loro salvaguardia e tutti coloro che si trovano ancora nel limbo tra perdita di lavoro e di pensione dovranno attendere ancora. Stesso discorso per gli insegnanti e la cosiddetta Quota 96, coloro i quali, avendo maturato i requisiti, sarebbero potuti andare in pensione entro il 31 agosto 2012 ma che per la Riforma Fornero devono ancora attendere.

A quanto pare, anche in questo caso come per gli esodati, è la mancanza di fondi che frena le cose visto che la stessa Ragioneria di stato ha denunciato la mancanza di risorse sufficienti a tutelare gli interessati compresi i 200mila esodati.

Non ci resta che attendere e capire come andrà a finire..