Pensioni, niente cash e modifiche al di sopra dei 940 euro

0
237

I primi emendamenti stanno arrivando già alla Commissione Bilancio e Finanze della Camera ma ancora non ci sono novità, o meglio richieste su quelle che potrebbero essere le modifoche sulle pensioni sulle quali Monti e la Fornero non vogliono proprio cedere.

Uno dei punti sul quale si attende un’ aspra battaglia è soprattutto il limite di indicizzazione delle pensioni ma questo porterà ancora una volta a dover rintracciare altri miliardi per la copertura, dove trovarli? Oggi le Commissioni dovrebbero dare il via libera al testo che passerà domani in Aula ma una cosa che si potrà sicuramente fare senza dover tagliare altrove è quella di innalzare i pagamenti “cash” e quindi la possibilità di ritirare l’ assegno senza per forza dover aprire conto corrente anche per le pensioni a partire da 980 euro, innalzando il limite dei 500 euro.

Un’ altra nota dolente resta la possibilità di rivalutare le pensioni fino a 1400 euro ma questo potrebbe costare anche nuovi interventi sullo scudo fiscale e sull’ imposta di bollo.

Lascia un commento