Occupazione giovanile, 427mila giovani senza lavoro nel 2010

0
59

Gli effetti della lunga crisi economica continuano a farsi sentire e le aziende, soprattutto medie e piccole, che finora hanno resistito stanno pian piano cedendo sotto il suo peso.

Secondo un’ indagine eleborata da Datagiovani oltre 427 mila giovani nel 2010 hanno perso il posto di lavoro che avevano nel 2009 e questo è successo soprattutto al Nord  dove si toccano picchi ben al di sopra della media nazionale. Dallo studio si evince che quasi il 20% dei disoccupati nel 2010 lavorava nel 2009 e il 60% e’ disoccupato da piu’ di un anno.

E’ andata meglio al Sud dove sono stati creati piu’ posti di lavoro rispetto alla media nazionale e con una minore probabilita’ di perderli nel corso di un anno. Il centro di ricerche Datagiovani ha messo a punto un indicatore che, oltre a stabilire una graduatoria delle regioni in cui la crisi è stata esposta più o meno rispetto alla media nazionale, permetterà anche di confrontare gli anni.