Nuove professioni: l’eco parrucchiere

0
353

ecoparrucchiere

Agli eco cuochi ora si associano anche gli eco parrucchieri. Il principio fondamentale è  quello del rispetto dell’ambiente, ma non è da sottovalutare nemmeno la possibilità di offrire al cliente qualcosa di diverso rispetto al solito. Sfondare nel settore al giorno d’oggi si dimostra per lo meno complicato ma investire in professioni eco compatibili l’abbiamo visto, sembra un’idea vincente.

Il progetto Saloni Nature sembra li voglia riunire sotto un medesimo abbraccio. Inaugurato dalla l’Oreal il progetto è giunto alla sua seconda edizione e ad oggi conta 105 saloni eco in tutto il territorio italiano. Ma in che cosa consiste la professionalità di eco parrucchiere o per meglio dirla di parrucchiere ecologico?

Utilizza prodotti naturali offerti dalla L’Oreal con la sua Serie Nature, a base di ingredienti di esclusiva derivazione naturale e privi di solfati, ha una cura notevole per la salute del proprio cliente ma soprattutto per la salute dell’ecosistema. L’attenzione del parrucchiere ecologico è rivolta principalmente alle risorse idriche e a quelle elettriche.

Tutti i saloni facenti parte del progetto sono chiamati a seguire un eco decalogo fatto di regole, che potremmo giurarci sono complicate da seguire in fase di lavoro, ma estremamente importanti per la salute dell’ambiente.

Grazie all’uso di lampadine a basso consumo i saloni risparmiano fino all’80% di energia, con l’installazione di rompi getto ai rubinetti riescono a risparmiare circa il 66% dell’acqua che si impiega per i lavaggi e dunque circa 356.000 litri di acqua. Attenti all’ambiente gli eco parrucchieri si ricordano di spegnere piastre, phon e caschi quando questi non sono utilizzati e si dimostrano anche attenti ai particolari. Offrono infatti buste in carta o tessuto evitando di produrre a settimana circa 20 g di plastica che in un anno si tradurrebbero in circa 8 Kg di CO2. Nemmeno a dirlo fanno la raccolta differenziata consentendo un parziale riciclo dei materiali e dimostrano una cura notevole della salute del cliente utilizzando prodotti di derivazione naturale.

Inoltre agli eco saloni è richiesto di acquistare strumenti che consentano un risparmio energetico reale, di classe A+, di praticare una pulizia ecologica e di preferire la bici per recarsi al posto di lavoro o per i piccoli spostamenti.

Insomma un eco decalogo che ciascun parrucchiere potrebbe seguire, regalando un valore aggiunto al servizio offerto alla propria clientela.