Manovra Fiscale, Concordato e manette per gli evasori

0
315

Continuiamo a parlare della soap opera che stà tenendo tutti con il fiato sospeso….la manovra finanziaria.

Ogni giorno le novità arrivano e vanno via e se nelle ultime ore sembra essere saltata la norma sulle pensioni che prevedeva la cancellazione, ai fini del calcolo dell’anzianità, del riscatto degli anni di laurea e del servizio militare, si torna a parlare degli evasori fiscali. In particolare sembra che al vaglio dei leader politici ci sia un nuovo potenziamento dei “poteri” dei Comuni contro gli evasori fiscali e, in particolare, dell’obbligo della pubblicazione delle dichiarazioni dei redditi dei residenti e un nuovo condono fiscale sotto forma di concordato.

Quest’ ultimo darebbe al Fisco la possibilità di incrociare i dati tra i redditi dichiarati e i beni posseduti e quindi intervenire in caso di forte discrepanza. In caso di “colpevolezza” l’ evasore potrebbe ricorrere al concordato e quindi sanare la sua posizione tramite un accordo con il Fisco sulla somma da pagare. A questo potrebbe sommarsi anche la richiesta alla Svizzera di una maggiore tassazione sui conti cifrati.

Lascia un commento