Manovra Economica, ecco le modifiche in seguito agli emendamenti

0
75

Le decine di emendamenti che sono piovuti addosso alla manovra economica non riguardano solo le pensioni ma anche le altre spese e tasse che hanno fatto tremare le famiglie italiane medie che hanno messo, addirittura, a rischio il proprio Natale. Oltre a mettere in salvo le pensioni fino a 1400 euro, le novità riguardano anche la tanto odiata Imu, la tassa sulla prima casa e non solo. A quanto pare oltre la franchigia di 200 euro disponibile per i Comuni ora arriva anche la detrazione di 50 euro per ciascun figlio al di sotto dei 26 anni con un importo massimo di 400 euro.

Resta però la tassa sugli estratti conti annuali dei conto correnti, siano essi bancari, postali o solo libretti di risparmio, per un ammontare di 34,20 euro per i privati e di 100 euro per le società.  Brutte notizie per gli artigiani e i commercianti che si troveranno a pagare un’ aliquota più salata all’1,3% nel 2012.

Sarà più clemente, invece, il Fisco visto che potremmo avere più tempo per pagare le rate inevase oppure per pagare le cartelle ad Equitalia nel caso in cui si trattasse di aziende in difficoltà.