Manovra anti-crisi, tassazione al 20% delle rendite finanziarie

0
59

E fù così che la situazione peggiora e non si vede ancora una via d’ uscita.

La crisi economica è ricaduta nuovamente sui mercati azionari e sui colossi della finanza e così gli italiani si troveranno, ancora una volta, a dover stringere la cinghia. Il pareggio di bilancio è diventata ormai una priorità per contrastare la crisi e così la manovra finanziaria, i famosi cinque punti, dovranno essere introdotti un anno prima. Tra le novità si è tornato a parlare della tassazione delle rendite finanziarie, che verrà quindi portata al 20%.

L’ aumento della tassazione non riguarderà titoli di Stato: Bot, Btp, Cct, Ctz dove la tassazione rimarrà ferma al 12,5%. Ci sono ancora alcuni punti oscuri e soprattutto è ancora aperto il dibattito sul fatto se l’ aliquota sarà o no scontata sui conto corrente e sui conto deposito che oggi sono tassati al 27%.

L’ operazione porterà un’ entrata di oltre un miliardo di euro.