Macerata: 30 milioni di euro truffati da una società abusiva

0
263

soldiUna società abusiva in provincia di Macerata ha truffato centinaia di risparmiatori per una somma complessiva di 30 milioni di euro.

La truffa è stata scoperta dalla Guardia di Finanza che in una nota ha precisato che sono state 11 le persone denunciate per i reati di riciclaggio e abusivismo finanziario. La società di intermediazione finanziaria fittizia si avvaleva di una larga rete di promotori finanziari e in meno di cinque anni è riuscita a raccogliere oltre 30 milioni di euro.

Nella nota delle fiamme gialle si legge: “Tanti sono infatti i soldi che tra il 2004 ed il 2009 ignari risparmiatori, abbindolati dalla promessa di lauti guadagni, hanno versato nelle casse della società restando vittime delle intricatissime clausole contrattuali che celavano l’elevato rischio degli investimenti”.

Verso la fine del 2009 i conti della società sono stati prosciugati e i finanzieri sono riusciti a sequestrare “solo” 600.000 euro ma in seguito, grazie ad ulteriori indagini, è stato possibile mettere i sigilli a 14 conti correnti su cui erano depositati oltre 1,5 milioni di euro.

Lascia un commento