L’Ungheria sull’orlo della crisi?

0
294

portavoceungheriaAnche l’ Ungheria è stata contagiata dalla Grecia?

A quanto pare sì visto che il portavoce del primo ministro, Peter Szijjarto, ha fatto sapere “l’economia versa in una situazione molto grave. Non penso affatto che sia un’esagerazione parlare di rischio default”, secondo il neo premier, eletto ad aprile, i due precedenti governi hanno “manomesso” i conti pubblici “Ad Atene il momento della verità è arrivato, noi dobbiamo ancora affrontarlo”. La situazione, secondo il governo, è fuori controllo “era stato proprio il primo ministro Gyurcsany a parlare di default. Non solo, aveva parlato di un’Ungheria sull’orlo della bancarotta, un anno e mezzo fa. Per poi vantarsi di aver salvato il paese con il prestito ottenuto dal Fondo monetario internazionale”.

Mentre il leader di sinistra, sconfitto alle elezioni, fa pasare che i conti pubblici sono apposto e che l’Ungheria non è a rischio default.

Queste dichiarazioni hanno fatto già sentire il loro effetto sul mercato, il fiorino ha già perso il 5,5%, i credit default swap ungheresi, sono balzati di 69 punti base, l’ indice Markit iTraxx dei credit default swaps è salito di 21 punti base al massimo storico di 174,4 e la Borsa di Budapest è arrivata a perdere l’8,4%, per poi recuperare sul finale in calo del 3,3%.

Lascia un commento