Lo Stato rimborserà l’Imu attraverso i Bot

0
744

Il rimborso dell’Imu ai cittadini italiani è sempre un tema caldo. Da quanto si apprende da “affaritaliani” il nuovo premier incaricato Enrico Letta sarebbe propenso alla restituzione dell’Imu, questo a quanto riferisce riferito Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia.

Sempre a quanto afferma La Russa, Letta, avrebbe “preso buona nota della nostra proposta sull’Imu” che prevede il “rimborso” attraverso l’emissione di titoli di Stato per poi attingere alle risorse derivanti dagli interessi che il Montepaschi deve pagare allo Stato“.

Anche Ricardo Nencini, segretario dei Socialisti italiani, favorevole all’abolizione dell’Imu, sostiene che per Letta l’Imu sia una questione di primaria importanza ed afferma che: “Il presidente incaricato ha delle buonissime idee sull’economia e molte novità che saranno presentate“.

Non tutti sono favorevoli all’abolizione dell’Imu, uno di questi è Andrea Olivero, portavoce di Scelta Civica che ribadisce “Possiamo proporre già da oggi una forte riduzione dell’Imu sulla prima casa per i ceti medi e medio bassi, ma la cancellazione complessiva sarebbe un problema per ragioni di copertura. Se ci sono risorse meglio utilizzarle per dare respiro al mercato del lavoro“.

Mentre Lorenzo Dellai, esponente del gruppo di Mario Monti, ha dichiarato che “se la questione dell’Imu diventa una battaglia simbolo per il Pdl, allora tutto diventa più difficile. Se invece la questione viene messa sul tappeto come uno dei problemi da risolvere, allora la soluzione si può trovare“.

Roberto Capezzone, del Pdl dice che “Ci vuole una svolta su fisco ed economia, un alleggerimento fiscale per gli italiani è urgente e irrinunciabile. In campagna elettorale, abbiamo chiesto per le famiglie l’abolizione e il rimborso dell’Imu, e per le imprese la riduzione e l’abolizione in 5 anni dell’Irap“.

Lascia un commento