Liberalizzazioni Farmacie, pronti 7500 posti di lavoro in più

0
74

Continuiamo ad occuparci del tema caldo di questi giorni, ovvero le Liberalizzazioni. Le prime novità dovrebbero arrivare tramite un decreto entro il prossimo 20 Gennaio e riguarderà, tra le altre cose, anche il “monopolio” delle farmacie. I farmacisti e le associazioni scalpitano ma se i primi dati relativi alle liberalizzazioni fossero confermati, le modifiche porterebbero vantaggi interessanti ai consumatori e anche al lavoro.

L’ obiettivo è quello di rimappare il territorio permettendo l’ inserimento di più farmacie e consentire la concorrenza, la flessibilità e il risparmio: “Non si tratta di allargare i mercati, ma di abbassare i prezzi” attraverso “un ampliamento della pianta organica particolarmente rilevante” ha spiegato Catricalà.

I Parafarmacisti hanno proposto al Governo di abbassare la soglia ad una farmacia ogni 2.500 abitanti (ora è a 4 mila) e questo permetterebbe l’ apertura di 7.700 nuove strutture per un totale di oltre 30mila posti di lavoro. Federfarma, invece, non è disposta a scendere al di sotto dei 3500 abitanti. Ma la liberalizzazione potrebbe arrivare anche per i famosi farmaci di fascia C che potrebbe interessare anche i piccoli Comuni per risparmi di oltre 120 milioni di euro.