Liberalizzazioni, ecco le novità per i professionisti

0
51

Torniamo a parlare di liberalizzazioni perchè le novità non sono poche soprattutto per i professionisti e i lavoratori indipendenti. Il nuovo decreto in esame alla Commissione Industria del Senato apporta due importanti modifiche alla “vita lavorativa” dei professionisti ovvero: obbligo di preventivo e illecito disciplinare.

Nel primo caso, i lavoratori indipendenti e i professionisti non avranno più l’obbligo di fornire un preventivo al cliente ma servirà solo un possibile accordo di massima senza un impegno in forma scritta. Nel secondo caso, invece, si tratta dell’introduzione del reato di illecito disciplinare per tutti i professionisti che non rispettano le nuove regole stabilite dal DL.

Tra le altre novità per le aziende, invece, è stata confermata l’introduzione delle S.r.l semplificare per gli under 35 con una quota capitale di solo un euro. Anche in questo caso bisognerà ricorrere al notaio però senza spese.   

Le novità per le imprese comprendono: un rafforzamento della rete dei tribunali per le imprese e un cambiamento nei termini di pagamento per il commercio di prodotti agricoli e agroalimentari che dovranno avvenire a decorre dall’ultimo giorno del mese di ricevimento della fattura e non della consegna dei prodotti.