Le professioni più ricercate della settimana

0
80

Gli annunci che quotidianamente vengono pubblicati sul web offrono un quadro chiaro dell’andamento del mercato del lavoro in Italia. Nell’ultima settimana i profili più ricercati sono stati i venditori o i commerciali, con oltre 10 mila annunci, seguono gli ingegneri, con 2652 annunci e gli informatici, con 2617 annunci. Sempre con più di 2 mila offerte si piazzano i metalmeccanici, gli it manager, gli addetti alle vendite ed i programmatori.

Tra le professioni più tradizionali, come operaio, cameriere, magazziniere, commessa, elettricista, si registrano delle vere e proprie sorprese in termini di numero di annunci. Gli operai contano circa 1800 annunci, mentre nelle altre professioni appena menzionate si registrano tra 700 e meno di 600 annunci.

Calano anche le offerte per operatori di call center, con 583 annunci. Insomma il quadro delle offerte di lavoro si presenta piuttosto sorprendente anche a a scapito delle notizie che annunciano di rivolgersi ai mestieri più tradizionali per trovare lavoro perché teoricamente vi sarebbero maggiori opportunità. I dati appena indicati sono ricavati dal sito Lavoro.org, dedicato proprio alla pubblicazione delle offerte di lavoro.

Ci sembra, dunque, doveroso segnalare questi dati che indicano un quadro chiaro della strutturazione del mercato del lavoro italiano. Se in un sito di annunci vengono pubblicate oltre diecimila offerte per commerciali, vuol dire che le aziende cercano soprattutto venditori e che probabilmente vendono poco.

Il fatto che calino altre offerte di lavoro, come quelle relative ai call center, può anche non dispiacere, ma quando le professioni tradizionali scemano allora vuol dire che la crisi è ancora in atto e che probabilmente trasformerà radicalmente il volto del mercato del lavoro nazionale.