Le prestazioni intellettuali rendono di più di quelle manuali? Non sempre è vero

0
250

lavoroChi è alla ricerca di un lavoro spesso ( anzi quasi sempre ) cerca in primis di coniugare lo stesso con una sua passione o competenza particolare.

La credenza popolare però molto spesso tende ad “elogiare” i lavori caratterizzati da prestazioni intellettuali come più remunerativi, e con un’altra scala di prestigio.

Inutile dire che ogni lavoro svolto con serietà ed umiltà và elogiato, qualunque esso sia.

E’ vero! chi studia per diventare ingegnere o avvocato meriterebbe di impiegarsi in tale ambito e non altri, cosi’ come chi sogna di intraprendere un altro mestiere meno considerato ( e poi con quale autorità)  dovrebbe essere libero di fare la sua scelta,ma questa è un’altra storia.

Passiamo invece a parlare di due tipi di mondi lavorativi all’apparenza diversi, ma che spesso si intersecano e si scontrano.

Non crediate che intraprendere lavori di tipo intellettuale sia più difficile di lavori di tipo manuale; quest’ultime richiedono doti conoscitive ( a seconda del campo operativo ) elevate e da aggiornare sempre; quindi anche dietro le prestazioni manuali non vi è solo esperienza, ma anche formazione ed aggiornamento.

Pertanto, il lavoro più remunerativo è quello che viene svolto nel migliore dei modi, e non quello che è considerato solo a livello teorico come tale.

Quindi, il primo consiglio che vi dò è questo: scegliete sempre il lavoro che vi piace, qualunque esso sia, purchè svolto in maniera onesta e precisa, e non curatevi di voci o giudizi altrui.

Passiamo al succo del discorso, ovvero se svolgere una professione intellettuale rende davvero in più di una manuale;

Dunque in ambedue i casi ci sono professioni ai vertici delle due categorie che rendono molto di più dei restanti apparati delle categorie stesse.

E’ pur vero però che negli ultimi tempi, chi svolge un lavoro manuale soprattutto di tipo assistenziale ( Idraulico, Elettricista, Tecnico in generale) ha reali possibilità di guadagno maggiori a quelle svolte da un libero professionista, il motivo? interventi giornalieri e pagati al momento; fattore importante è anche il luogo operativo dove si presta opera: in una città con tariffe più elevate ed interventi più numerosi, si può guadagnare davvero bene; quindi non solo lavori lunghi e grossi, ma soprattutto piccoli e numerosi. Facciamo anche l’esempio della terra, da sempre snobbata, ma che ogni anno genera introiti per milioni di euro! E non pensate solo alle grandi famiglie o consorzi agricoli.

Questo stà a sfatare definitivamente che il mito della giacca e della cravatta sia quello che in assoluto rende di più, abbiamo visto che non è così, perciò concentratevi solo su quello che vi sentite più vostro.