Le Botteghe dei Mestieri: il bando

0
805

Finalmente prende avvio il progetto delle Botteghe dei Mestieri che già dal nome fa simpatia. E’ una buona occasione per le aziende ma anche per i giovani disoccupati che intendono imparare un nuovo lavoro, meglio se artigianale e da svolgersi con le mani.

Il progetto entra a far parte del programma AWVA per l’apprendistato e mestieri a vocazione artigianale e conta collaborazioni illustri: promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha ottenuto anche il contributo dei PON del Fondo Sociale Europeo e ad oggi si propone di offrire una grande scelta formativa.

Il progetto

Ogni bottega una volta attiva potrà accogliere ben 30 giovani che svolgeranno un tirocinio lungo 6 mesi. Durante questo periodo si possono acquisire competenze professionali impagabili, legate soprattutto alla produzione ed all’artigianato tipico della zona nella quale ci si trova. I cicli di tirocinio per bottega saranno almeno 3 per una durata totale di 18 mesi.

I tirocinanti

Ciascun tirocinante verrà rimborsato con una borsa di tirocinio di 500 euro mensili. In totale si stima che i fondi a disposizione siano 14.850.000 euro.

Le imprese

I progetti che faranno parte del programma Bottega di Mestiere, possono essere presentati da qualsiasi azienda sia singola che associata, in consorzio, da ogni associazione temporanea di imprese o di scopo e da partnership di aziende che operano nella medesima provincia.

Il progetto può essere presentato in un’unica provincia e le aziende la cui idea verrà reputata valida, verranno sovvenzionate per ciascun tirocinante.

Presentare la domanda

Le aziende hanno tempo fino al 1 giugno 2012 per presentare il proprio progetto.

Il bando

Per consultarlo integralmente visita questa pagina

Lascia un commento