Lavoro, più disoccupati e giovani inattivi secondo l’ Istat

0
274

Continua a crescere il tasso di disoccupazione e in particolare quello che riguarda i giovani.

Secondo gli ultimi dati Istat il tasso di disoccupazione dei giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni è tornato a salire nei primi tre mesi del 2011 e in particolare ha registrato quasi 30 punti in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Addirittura l’ indice segna un picco di quesi il 50% se si guardano i dati che riguardano le donne del Mezzogiorno.

L’ Istat ha sottolineato il fatto che il dato è il più alto che si registra dal 2004 e a maggio ha segnato un rialzo sale invece all’8,1%, con un +0,1 punti percentuali rispetto ad aprile. Il numero dei disoccupati è in aumento rispetto ad aprile di 17mila unità e arriva così a 2,011 milioni,  mentre su base annua il numero di disoccupati diminuisce  di 139mila unità. Scende il numero degli inattivi nella fascia di età tra 15 e i 64 anni che conta 47 mila unità in meno rispetto al mese precedente.

Il tasso di occupazione resta fermo al 56,9% stabile rispetto a maggio del 2010 e in leggero aumento rispetto ad aprile. .

Lascia un commento