Lavoro, la disoccupazione giovanile alle stelle

0
132

Torniamo a parlare di lavoro e in particolare di disoccupazione.

Secondo i nuovi dati rilevati dall’ Istat il tasso di disoccupazione giovanile, ovvero per la fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni, a novembre e’ stato del 30,1%, in aumento di 0,9 punti percentuali rispetto a ottobre e di 1,8 punti su base annua.

Si tratta, purtroppo, del tasso piu’ alto da gennaio 2004 anche se si tratti di dati destagionalizzati e provvisori. Il tasso di disoccupazione, in generale, è salito dell’ 8,6% in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a ottobre e di 0,4 punti su base annua. Nel terzo trimestre la disoccupazione è salita del 7,6% e quella giovanile del 26,5% in base a dati non destagionalizzati.

Nel terzo trimestre del 2011 sale anche l’incidenza della disoccupazione di lunga durata che arriva al 52,6% dal 50,1% del terzo trimestre 2010., il livello più alto dal terzo trimestre del 1993. La disoccupazione maggiore è per giovani e donne soprattutto al Mezzogiorno.