Lavoro, intesa sull’articolo 18 tra leader politici e Governo

0
277

 I leader politici e il Governo hanno trovato una prima intesa sulle modifiche all’articolo 18 e sulla riforma del Lavoro dopo una riunione fiume di oltre tre ore.

Il vertice di ieri sera a Palazzo Giustiani ha visto un incontro tra Mario Monti e i leader dei partiti di maggioranza Angelino Alfano, Pier Luigi Bersani e Pier Ferdinando Casini, il ministro Elsa Fornero e Antonio Catricala’, sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Dalla riunione sono usciti tutti soddisfatti convinti che tutti i nodi sono stati sciolti e adesso tocchera alla Fornero correggere alcune parti del testo del ddl che propone la riforma che già venerdì potrebbe arrivare in Parlamento.

In una nota di Palazzo Chigi, diffusa alla fine del vertice, si legge che ”il governo e i leader delle forze politiche di maggioranza si sono impegnati per un iter di approvazione efficace e tempestivo della riforma in Parlamento” mentre, in parole povere, l’accordo prevederebbe anche l’introduzione di alcune modifiche  nel corso del dibattito parlamentare. Tra le novità potrebbero essere presenti: maggiore flessibilità nell’entrata nel mondo del lavoro, il reintegro dei lavoratori per i licenziamenti illeggittimi anche in caso di ragioni economiche e il rafforzamento del ruolo della commissione di conciliazione tra azienda.

 

Lascia un commento