Lavoro, esuberi italiani per Whirlpool

0
259

Niente si muove per il nostro Paese ma i tagli dei posti di lavoro continuano.

Questa volta la brutta notizia arriva dalla multinazionale Whirlpool che ha annunciato i primi tagli nel gruppo a causa della crisi economica. Dopo un incontro con i sindaati tenutosi a Varese, la società ha ufficializzato il piano che prevede il taglio di 1.000 posti, in tutta Italia. In particolare i tagli riguarderanno le sedi di Napoli con 180 unità, di Siena con 120 unità, di Trento con 50/100 unità e dell’ area di Varese con 600 unità.

I tagli rientrano in un piano biennale di ristrutturazione e riorganizzazione che interesserà tutte le sedi e non solo quelle italiane per oltre 5mila esuberi a cominciare dalla sede di produzione di frigoriferi a Fort Smith (Arkansas) entro la prima metà del 2012.

Il piano è stato adottato dopo che l’ ultima trimestrale ha evidenziato una perdita che ammonta a 12 milioni di dollari.

Lascia un commento