Lavoro: Differenze Nord-Sud nella retribuzione e nell’ occuazione

0
308

prestiti-senza-busta-pagaSecondo l’ ultimo Rapporto di Unioncamere dal titolo “Domanda di lavoro e retribuzioni nelle imprese italiane” e che si riferisce alle imprese private, sembra che il mercato del lavoro italiano ha tenuto anche durante la crisi, invertendo la tendenza al taglio dei costi e del personale in confronto allo scorso anno.

Nel 2010 si prevede che le assunzioni possano aumentare, per un totale di 282mila imprese, circa il 18,6% del totale, per un numero complessivo di 802.160 nuovi assunti, ossia il 2,6% in più del 2009. Le più richieste dal mercato solo le figure professionali qualificate, soprattutto i diplomati, la cui richiesta passa dal 40,5% del 2009 al 42,4% del 2010 e laureati, la cui richiesta passa dal 10,6% all’11,9%.

Di pari passo con l’ occupazione cammina anche la retribuzione. In questo caso è stato evidenziato il livello medio degli stipendi nel 2009 è stato pari al +2% rispetto al 2008 arrivando a circa 25.000 euro, seguono le donne con 24.010 euro, cioè il 13% in meno dei colleghi. La stessa differenza c’è tra Nord e Sud dove si guadagna rispettivamente 27.650 euro e 23.390 euro medi.

Lascia un commento