Lavoro: consigli per il rientro

0
98

Proprio vero che l’Epifania tutte le feste si porta via, ma quel che ci lascia è la voglia di vacanza ancora tutta da soddisfare, perché saremo pure usciti da un periodo di pausa, ma ci sentiamo stanchi come se avessimo lavorato più del dovuto. Colpa delle abbuffate, colpa della casa invasa dai parenti, colpa della piacevole pigrizia che fa presto a prenderci e ci abbandona con fatica.

Ma come possiamo rimetterci in carreggiata rapidamente, senza compromettere la nostra produttività?

Cominciamo dallo stomaco, inaugurando una dieta depurativa di cui il fisico ha probabilmente bisogno. Bye bye agli spumanti e ai panettoni, benvenuto alle verdure e ai piatti sani e leggeri: riprendere, con un fisico nel pieno delle sue forze e delle sue capacità, sarà più semplice.

Al benessere del corpo c’è da far seguire immediatamente quello della mente: in pochi giorni di vacanza si possono dimenticare molto rapidamente gli schemi mentali sui quali si è a lungo lavorato. Rispolverarli durante il lavoro potrà aiutare a ritrovare presto la produttività di sempre. Alzarsi presto la mattina, leggere il giornale poco prima d’entrare in ufficio, fare la propria pausa caffè con gli amici, e ritrovare le vecchie abitudini aiuterà ad immergersi più rapidamente nella vita di tutti i giorni che le vacanze hanno fatto dimenticare.

Inoltre è bene ricordare che non siamo delle macchine: è normale che i primi giorni di lavoro dopo il periodo delle vacanze siano rallentati, e ugualmente normale è sentirsi stanchi e un po’ giù. Il consiglio è quello di riprendere gradualmente con la mole di lavoro; in men che non si dica si riprenderà il ritmo giusto!