Lavoro con azzardo

0
104

gaming hall

E’ questione di mesi. Sul mercato italiano stanno infatti per sbarcare sessantamila videlotterie e piattaforme multi gioco, logica evoluzione delle slot machine. Il passaggio dal vecchio stile di gioco a quello nuovo sembra sarà epocale. Le nuove macchinette da gioco, le VLT si dimostreranno dei sofisticati apparecchi di intrattenimento di nuova generazione che poco avranno a che spartire con quelle vecchie relegate in angoli bui di bar e tabacchini. Ogni slot avrà a disposizione 5 giochi, e anche le puntate potranno aumentare; da 5 euro si passerà a 10 euro. Naturalmente anche le vincite si faranno più gustose e potranno raggiungere i 5 mila euro o addirittura i 500 mila euro nel caso di jackpot.

Durante il gioco compariranno costantemente dei messaggi a video che tenteranno di stemperare la folle corsa alla vincita da parte dei giocatori, per smorzare quanto possibile i facili entusiasmi o la voglia di recuperare il più presto quanto si è perso.

Anche il target dei giocatori si modificherà notevolmente. I giocatori si faranno sempre più simili a quelli dei grandi casinò tradizionali e anche per gli ambienti di gioco è prevista una grande rivoluzione. Alle macchinette vlt saranno dedicati degli appositi spazi, le gaming hall, ampie, luminose ma soprattutto ricche di professionisti del gioco d’azzardo che guideranno gli ospiti in serate divertenti.

Le nuove figure professionali che opereranno nelle gaming hall si creeranno dall’incontro tra manager e croupier. Si tratta di professionalità ancora non presenti in Italia che proprio in questi giorni si stanno formando grazie ai corsi indetti dalla società romana Eurispea e dai Monopoli di Stato. Alla formazione parteciperanno anche il Casinò di Campione d’Italia e Gamenet che periodicamente terranno corsi e lezioni rivolti in special modo a chi già fa parte di questo mondo e desidera specializzarsi.

Fra le professionalità formate tre sono le principali:

il Gaming hall Assistant sarà specializzato nella gestione delle sale, il Gaming hall Crm Assistant sarà invece chiamato all’analisi dei flussi di clienti e all’offerta di gioco da proporre, infine  sul gradino più alto il Gaming hall Manager che si occuperà grosso modo della gestione di più sale che tra loro si trovano in stato di connessione.

Il corso si dividerà in due fasi differenti:

–          durante la prima parte si analizzerà la legislazione della materia, affronterà le opportunità offerte dal mercato e tratterà inoltre della gestione  delle sale nonché delle apparecchiature;

–          durante il secondo giorno si svolgerà la seconda fase del corso  e si approfondiranno argomenti tecnici, si insegnerà a gestire in maniera operativa le nuove sale e le nuove macchine. Si insegnerà inoltre come combattere e prevenire le ludopatie, ossia quelle nuove dipendenze da gioco tanto pericolose.

I corsi sono iniziati a giugno, e hanno registrato immediatamente un tutto esaurito. Le ultime date previste sono quelle del 15 e 16 luglio ma si prevedono nuovi corsi a inizio autunno. La quota di iscrizione è di 1500 euro.

Gli organizzatori del corso prevedono che a conclusione del percorso si potranno contare più di 3000 nuovi professionisti tutti da inserire nelle nuove gaming hall.

Per maggiori informazioni visitate questo sito: http://www.eurispeaformazione.eu/