Lavori estivi: l’istruttore subacqueo

0
290


Si diventa istruttori subacquei per moltissimi motivi diversi, che di norma vedono alla base della professione una grande passione ma soprattutto la voglia di trovare un lavoro che piaccia. Di norma chi sceglie di aprire un diving svolge questo lavoro per tutto l’anno, inseguendo l’estate regione per regione. Diverso è il discorso che potrebbe fare un insegnante, interessato magari ad un lavoro stagionale e periodico, che potrebbe essere svolto per arrotondare gli introiti dell’intero anno.

 

Diventare istruttore sub

Ogni agenzia e federazione possiede le proprie regole, quindi i requisiti che sono sufficienti per diventare istruttore presso una struttura x, potrebbero non essere sufficienti per la struttura y.

In linea del tutto generale il minimo richiesto da tutti è il titolo di Divecon o Divemaster, o magari Aiuto istruttore. A questo bisognerà sommare l’esperienza di insegnamento in appoggio con un istruttore certificato. Le agenzie più serie inoltre richiedono il numero minimo di immersioni compiute per potersi iscrivere ai corsi istituzionali.

Ovviamente è impossibile prescindere dall’idoneità fisica, dal possesso di un’assicurazione RC e dalla certificazione in primo soccorso e rianimazione.

Una delle mosse più naturali per chi vuole diventare istruttore sub indipendente è quello di lavorare per una stagione presso un istruttore autorizzato. Potrà in questa maniera capire fin da subito se si tratta della vita che si desidera vivere, ma soprattutto si potrà fare esperienza che consentirà poi di aprire un’attività indipendente.

Una volta ottenuta la certificazione, che di norma viene a costare qualche migliaio di euro circa, l’istruttore dovrà lavorare su alcuni punti indispensabili:

  • conoscenza della lingua inglese e tedesca, se si vuol lavorare con i turisti
  • avere una patente nautica a motore e se possibile anche a vela
  • avere una buona quantità di certificazioni istituzionali
  • mettere a disposizione di chi che sia un buon curriculum chiaro e veloce da consultare

A questo punto non resterà che cercare lavoro presso centri turistici o aprire il proprio diving indipendente.