Lavori estivi: l’accompagnatore naturalistico

0
145

Profilo professionale

Meglio noto come guida escursionistica ambientale, l’accompagnatore naturalistico è una di quelle professioni che di questi tempi sta conoscendo una particolare fortuna e che specie durante la stagione estiva e turistica è particolarmente richiesta.

Lo scopo principale dell’accompagnatore è quello di guidare i turisti alla scoperta di parchi, di zone ad interesse naturalistico, non solo guidando ma anche dando informazioni utili ai visitatori in merito a quello che ammirano. Insomma una guida turistica green, legata all’ambiente.

E’ per questo che fra i requisiti fondamentali richiesti a chiunque voglia essere guida naturalistica c’è la conoscenza della fauna e flora locale, dell’ecologia e in generale del territorio che si propone di far conoscere. Un’ottima conoscenza della topografia, delle tradizioni e della storia locale sarà una sfiziosa ciliegina sulla torta.

Per altro le qualifiche della guida non si fermano qui: saranno richieste infatti nozioni di primo soccorso in caso di piccoli incidenti fortuiti, non potranno mancare ottime capacità dialettiche, simpatia e naturalmente una notevole passione per il territorio e la natura.

Corsi e formazione

Per diventare a tutti gli effetti guida naturalistica, si dovrà disporre dell’attestato necessario che abiliti alla professione. Non di rado i corsi vengono organizzati dalle stesse regioni e messi a disposizione gratuitamente.

Per parteciparvi è necessario avere 18 anni ed essere in possesso del diploma. Alla conclusione del corso si dovrà superare una selezione attitudinale.

Durante le lezioni i partecipanti avranno la possibilità di trattare argomenti quali la legislazione turistica e ambientale, la botanica, la geologia, la zoologia, lo studio del territorio negli aspetti geografici e culturali, e i fondamenti tecnici della professione che si accingono ad abbracciare.

Tutti i corsi prevedono lezioni teoriche e pratiche alla conclusione delle quali normalmente è previsto un periodo di stage.

Chiunque fosse interessato, potrà approfondire l’argomento contattando la propria Provincia, enti di formazione o associazioni specializzate. Prima fra tutte la Aigae, associazione italiana guide ambientali escursionistiche

www.aigae.org

Photo Credit: http://freelancephoto.blogosfere.it/2007/05/4-trekking-fotonaturalistico-in-valsavarenche-ao-1.html