Lavorare nella ristorazione

0
330

cuocoLa ristorazione è un settore che sembra non conoscere crisi, specie nei luoghi di maggiore interesse turistico e paesaggistico.

Hotel con annessi ristoranti e pizzerie, o anche solo ristoranti, sono sempre in cerca di cuochi, lavapiatti, camerieri di sala.

Le posizioni riguardano sia giovani alla prima esperienza che adulti provetti.

Digitando sui motori di ricerca le parole chiave “lavapiatti”, cuoco”, cameriere di sala”,  si trovano ricerche di personale da qualsiasi parte d’Italia ed anche quando non sono presenti annunci specifici nelle Serp, basta cercare una lista di ristoranti e alberghi in aree a forte attrattiva turistica, per poter trovare i siti delle strutture ed inviare il CV alla sezione “lavora con noi”.

Molto gradite sono le candidature di giovani diplomati agli istituti alberghieri con conoscenza delle lingue straniere e con specifiche abilitazioni come cuoco.

E se non si ha esperienza non bisogna temere di proporsi anche solo per uno stage, perché, dopo aver imparato a lavorare all’interno della struttura, si potrà ottenere un’assunzione con contratto a tempo indeterminato.

Cuochi, lavapiatti e camerieri di sala, sono, infatti, le figure a cui sono maggiormente applicati i contratti a tempo indeterminato.

Interessanti le retribuzioni, da 300 euro a settimana per un cuoco agli inizi, ai 1200 -1300 euro al mese per il lavapiatti a 40 -50  euro a sera per un cameriere di sala.

Fonte immagine: www.chefonline.it