Lavorare in Prada, 500 nuove Assunzioni in Italia

0
85

Fondata nel 1913 la casa di moda Prada, vanta una capillare catena di boutique monomarca e distribuzione organizzata dei suoi propri prodotti sull’intero territorio mondiale.

In Italia, la famosa holding che opera nel settore della moda, darà lavoro a circa 500 persone, infatti in è prevista l’apertura di due nuove fabbriche, una a Civitanova, per la produzione di scarpe e una ad Ancona, per la produzione di vestiti.

Sono rilevanti anche i 120 negozi che Parda aprirà in tutto il mondo nel prossimo triennio, di cui 50 verranno aperti nel 2014 e gli altri 70 saranno divisi equamente negli anni 2015 e 2016.

Da quanto si legge nel sito lanazione.it oltre alle 500 assunzioni in Italia si prospettano altri 1500 posti di lavoro in tutto il mondo. In Italia il 60% dei nuovi assunti verrà impiegato nell’industria e nel corporate, mentre nel mondo la maggioranza sarà destinata ai negozi.

Patrizio Bertelli, il patron di Prada, infatti ha affermato: “Entro il 2016 il saldo positivo di nuovi ingressi in Italia sarà di 1.500 persone. Il 60% dei nuovi assunti italiani sarà nell’industria e nel corporate mentre nel mondo la maggioranza sarà nel retail”, inoltre aggiunge: “La nostra crescita nei prossimi tre anni sarà esclusivamente per linee interne, non voglio distogliere risorse: poi potremo valutare opportunità”.

Prada come sappiamo è un’azienda affermata che continua a investire nella produzione interna e punta tutto sui suoi prodotti, sui negozi, sulle collezioni e sui dipendenti che a fine 2014 saranno ben 13.500.

Nonostante la crisi nel 2013 ha chiuso con un utile di 627 milioni, maggiore di 2milioni rispetto 2012 e si prevede anche un aumento del 9% nel 2014.