Lavorare in Canada

0
284

canada

Personalmente non sono per la ricerca del lavoro all’estero a tutti i costi, anche se in alcuni periodi offre molto più di quanto non proponga la nostra bella Italia. Tormentone di questi mesi è il Canada, con la sua forte economia e il suo invidiabile tenore di vita.

A spingere l’interesse dei giovani e meno giovani verso una terra tanto lontana sono soprattutto le Olimpiadi di Vancouver, che si terranno nel febbraio 2010 e che probabilmente offriranno interessanti possibilità lavorative.

Prima ancora di immaginare la partenza sarà bene domandarsi se si è in possesso di alcuni requisiti fondamentali: primo fra tutti la lingua, che dovrà essere conosciuta per lo meno a livello basilare. Ricordate che nel Quebec si parla il francese, mentre nel resto dello stato ve la caverete con un poco d’inglese.

Pochi sanno che fra Canada e Italia esistono degli accordi reciproci che aiutano l’ingresso nello stato di alcune centinaia di ragazzi all’anno, interessati ad un’esperienza lavorativa all’estero, non più lunga di sei mesi. L’accordo ha anche un nome, parliamo del Working Holliday, la famosa Vacanza Lavoro non rinnovabile.

Vediamo i requisiti da rispettare per poter inviare la propria candidatura al programma:

  1. essere cittadini italiani;
  2. avere un’età compresa fra i 18 e i 35 anni;
  3. completare e inviare la domanda e la dichiarazione per posta o presentarli di persona all’ambasciata Canadese;
  4. la dichiarazione deve essere firmata in originale e il costo è di 95 €.

E’ possibile scaricare il modulo direttamente dal sito dell’Ambasciata, all’indirizzo www.canada.it.

Per ricevere qualsiasi informazione aggiuntiva sarà inoltre possibile contattare un esperto attraverso questo indirizzo di posta elettronica [email protected]