Lavorare coi bambini come Doula, chi assume e quanto si guadagna

0
743

La metà di chi legge è probabile non abbia mai sentito parlare di questa figura: nessuna paura è più semplice di quel che sembra. Oggi ci addentriamo nel mondo tutto femminile della gravidanza e del parto e inevitabilmente parliamo di Doula, una “nuova professionista” del settore. Le virgolette sono d’obbligo in quanto di nuovo nel ruolo della Doula c’è davvero poco visto che si tratta di quella figura che accompagna la futura mamma durante la gestazione, la rassicura durante il parto e l’aiuta a vivere la maternità più serenamente.

Un tempo questo ruolo era svolto da madri, sorelle, cugine, amiche o parenti di vario genere, ma oggi vista la ristrutturazione del nucleo familiare, acquista sempre maggiore importanza una figura esterna, con la quale la futura madre stringe un legame più che familiare trovando una guida e un’amica.

Come si diventa doula

Il più delle volte le migliori professioniste del settore sono donne che hanno giù vissuto l’esperienza della maternità e comprendendone i disagi hanno scelto di mettere la propria esperienza (mai come in questo caso fondamentale) al servizio delle donne.

Il requisito principale per intraprendere il ruolo di doula è dunque quello dell’esperienza che in questo caso è possibile raccogliere esclusivamente sul campo.

Altre offerte di lavoro che potrebbero interessarti

Lavorare coi Bambini, offerte di lavoro presso scuole o famiglie CLICCA QUI

5 lavori che pagano bene per mamme che hanno famiglia CLICCA QUI

– Concorsi per Assistenti Sociali in tutta Italia CLICCA QUI

Chi assume e quanto si guadagna

Normalmente la Doula è contattata da private che durante il periodo della gravidanza hanno necessità di un aiuto concreto e affettivo. Il modo migliore per farsi conoscere è dunque quello di mettere online la propria professionalità. Lo si può fare in totale autonomia o più semplicemente iscrivendosi ad una community di professioniste: la più nota sul web è questa http://www.mondo-doula.it/.

I guadagni sono naturalmente variabili e dipendono dalla professionalità della doula, dalle ore che sceglie di condividere con la partoriente e con la mamma e con le necessità dell’una e dell’altra.

Lascia un commento