Lavorare all’estero: Opportunità di lavoro in Spagna

0
140

lavorare-spagnaDato che in Italia le offerte di lavoro scarseggiano, molti italiani pensano a nuove mete per trovare un lavoro perfetto. Tra le più ambite abbiamo Spagna e Londra.

Lavorare in Spagna è una grande opportunità per tutti coloro che sono interessati a settori come quelli dei servizi o del turismo, ma come’è la situazione economica di tutti gli altri settori? La Spagna al momento è in piena espansione economica, è uno dei primi Paesi europei ad essersi rialzato dopo la crisi economica, con la conseguenza che la maggior parte dei settori economici è in continuo miglioramento.

In Spagna, uno dei settori in maggiore espansione è quello legato alle infrastrutture e anche all’edilizia residenziale. Non mancano poi miglioramenti anche nei settori tecnico scientifici e industriali. La regione spagnola più concentrata di industrie è la Catalogna, quindi se state cercando un lavoro nel settore industriale, dovreste subito escludere tutte le altre regioni. Il nord della Spagna infatti è la zona più ricca e moderna del Paese, anche se negli ultimi anni stanno nascendo sempre più fabbriche anche nel meridione.

Per quanto riguarda il settore dell’agricoltura, la situazione è completamente capovolta rispetto al settore industriale: la zona più ricca di campi coltivati è infatti quella centro meridionale.

Il quadro generale della situazione lavorativa in Spagna è roseo, anche se è necessario scegliere con cura la zona dove lavorare. Il tasso di disoccupazione in Spagna è diminuito moltissimo negli ultimi dieci anni, al contrario dell’Italia dove ogni anno si registrano sempre più persone, soprattutto giovani, senza un lavoro. La Spagna di oggi punta tutto sul progresso, la modernità e la democrazia, e con queste scelte è diventata una delle nazioni europee più stabili economicamente.

In caso di permanenza inferiore di 3 mesi per turismo, lavoro o studio, non è necessario effettuare alcuna pratica burocratica, mentre se si desidera lavorare o studiare in Spagna per un periodo superiore ai tre mesi allora bisogna recarsi presso l’Oficina de Extranjero parte della ‘Delegacion del Gobierno’ e richiedere il proprio numero identificativo chiamato NIE (numero de identificacione de Extranjero).

Per ulteriori informazioni riguardo il NIE potete visitare il sito ufficiale.

Il NIE è un vero e proprio numero personale che servirà come identificativo alle varie autorità spagnole. La carta d’idnetità, anche se si è cittadini europei, infatti da sola non basta se si desidera lavorare in Spagna per più di tre mesi. Il NIE può essere richiesto sia in Spagna sia presso il consolato spagnolo più vicino alla vostra città. Quest’ultima soluzione è quella consigliata, in quanto arriverete in Spagna già con il NIE in mano e non dovrete perdere tra un ufficio e l’altro.