Lavorare a Berlino

1
493

Dopo la riunificazione, Berlino sembra essere la città tedesca in grado di offrire le maggiori opportunità di lavoro e di benessere economico. Lo raccontano dei nostri connazionali che si sono recati in visita in questa, oggi, splendida metropoli.

Durante il soggiorno hanno trovato una città molto vitale, con una intensa vita diurna e notturna, tanti nuovi negozi ed attività commerciali ben avviate.

La gente spende, veste molto bene, insomma dà l’idea che non gli manchi nulla. Ma il dato è facilmente spiegabile: dopo la mortificazione del muro, Berlino, come tutte le città che risorgono da un difficile passato di natura economica e politica, presenta tutte le caratteristiche per avviare un percorso di ripresa.

La città, praticamente rimessa a nuovo, ha permesso a investitori ed imprenditori di iniziare ad investire ed a creare lavoro senza subire il dramma della saturazione del mercato, tipica di altre città molto popolate.

Il ripopolamento di Berlino è recente, il mercato immobiliare si muove ed ancora si possono trovare occasioni per affittare o comprare immobili. In questo quadro è possibile pensare di trasferirsi a Berlino anche per trovare lavoro.

Per iniziare bisognerebbe consultare gli annunci dei siti di lavoro tedesco, come il motore di ricerca Jobrapido.de che elenca i principali siti di annunci della Germania. Altra utile tattica, contattare parenti ed amici residenti in Germania da molti anni, farsi ospitare per un breve periodo e visitare Berlino per qualche settimana, in modo da rendersi conto delle reali occasioni di lavoro che questa città può offrire.

 

Fonte immagine: inpullman.it

Lascia un commento