L’ Ocse migliora le aspettative del Pil italiano

0
54

pilL’ Ocse (organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) ha stimato per l’ Italia un miglioramente della crescita nei primi tre mesi dell’ anno passando dal + 0,9% al +1,2%.

Questo significa che l’ Italia è pronta per la ripartenza ma non è uscita del tutto dal periodo di crisi, visto che l’ espansione è destinata a rallentare nel secondo trimestre, comunque sempre meglio del resto d’ Europa, in cui la ripresa sembra tardare la partenza. E così in Germania la crescita, secondo l’ organizzazione, resterà negativa per il primo trimestre e poi dovrebbe balzare al 2,8% nel secondo trimestre. In Francia l’andamento sarà più come quello italiano.  Nel documento pubblicato stamane l’Ocse parla di una ripresa in corso per l’economia mondiale ma prevede in generale un rallentamento della crescita nella prima metà del 2010.