JUST EAT: alla continua ricerca di rider e di personale

Just Eat offre opportunità di lavoro in varie sedi d’Italia. Di seguito sono spiegate le informazioni relative sulle candidature aperte e che requisiti avere per parteciparvi.

0
189
Just eat, Fonte: commons.wikimedia
Just eat, Fonte: commons.wikimedia

Alla continua ricerca di addetti alle consegne sul territorio nazionale, Just Eat offre opportunità di lavoro in varie sedi d’Italia. Di seguito sono spiegate le informazioni relative sulle candidature aperte e che requisiti avere per parteciparvi.

JUST EAT – Servizio di prenotazione online a domicilio, Just Eat nasce nel 2001 in Danimarca. Consiste nella prenotazione tramite applicazione presente nello smartphone. Il cliente, inserendo il proprio indirizzo, troverà i locali affiliati. Una volta scelto il locale dove ordinare, prenoterà e pagherà tramite web, ricevendo l’ordine a casa o dove desidera. È presente in ben 13 Paesi tra Europa, Canada, India in cui conta a livello globale più di 112mila ristoranti partner e oltre 3000 collaboratori. In Italia è presente dal 2011.

POSTI A DISPOSIZIONE – Alla continua ricerca di rider, sono richiesti altri profili in varie regioni italiane quali Liguria, Emilia Romagna e Lombardia, la cui sede è a Milano. Oltre ai rider, quindi, Just eat è alla ricerca dei seguenti profili:

  • City Operations Manager– Genova, Milano, Modena, Ferrara e Rimini;
  • Corporate Communications & PR Manager– Milano;
  • Driver Coordinator Restaurant Services– Milano;
  • Driver Coordinator– Milano;
  • Expansion Operations Specialist– Milano;
  • Head of Sales (Logistics)– Milano;
  • Inside Sales– Milano;
  • Senior Driver Coordinator– Milano.

REQUISITI, AGEVOLAZIONI E CONTRATTO PER RIDER – Per il ruolo di Rider, il candidato deve essere in possesso di uno smartphone in cui ha in attivo un piano dati, uno zaino per consegnare il cibo a domicilio e una borsa termica.

Just Eat, a partire da marzo 2021, introdurrà contratti di lavoro subordinato con il modello Scoober. Tale modello prevede l’inquadramento dei rider come lavoratori dipendenti, con contratti di lavoro full time (40 ore settimanali) e part-time (variabile in base agli ordini previsti e alla città. Dal punto di vista della retribuzione, il compenso orario è del valore medio di 9 euro. Inoltre, in base al numero delle consegne effettuate, sarà aggiunto un bonus.
Le agevolazioni presenti in tale contratto sono le seguenti:

  • indennità per l’utilizzo del proprio mezzo per le consegne (auto, ciclomotore o bicicletta);
  • assicurazione di responsabilità civile verso terzi e l’assicurazione sulla vita;
  • indennità integrative per lavoro notturno, festività e lavoro straordinario;
    ferie, malattia, maternità/paternità;
  • dotazioni di sicurezza fornite gratuitamente da Just Eat (casco, indumenti ad alta visibilità e indumenti antipioggia e zaino per il trasporto del cibo) oltre agli strumenti per la pulizia dell’attrezzatura come spray, igienizzanti e mascherine;
  • formazione relativa all’azienda e all’utilizzo dell’app Scoober;
  • formazione specifica sui temi della salute e della sicurezza per il trasporto degli alimenti e sicurezza stradale.

Inoltre, nelle città come Milano, Roma, Torino, Bologna e Napoli verranno aperti dei centri logistici (hub) in cui i rider potranno ritirare e utilizzare i mezzi ecosostenibili forniti da Just Eat: scooter elettrici ed e-bike.

COME CANDIDARSI – Per candidarsi alle opportunità di lavoro di Just Eat, bisogna bisogna inviare il cv nella pagina dedicata alle carriere e selezioni del Gruppo, Just Eat “Lavora con noi”. Per candidarsi come rider, invece, basta registrarsi sul portale web (https://www.justeat.it/informazioni/lavora-con-noi) riservato agli Addetti alle Consegne, scaricare l’app di Just Eat per i Rider e scegliere, in base alla propria disponibilità, quando consegnare, selezionando gli orari di consegna previsti.