Istat: inflazione al +1,4% nel mese di marzo

0
176

inflazioneL’ Istat ha divulgato i nuovi dati sull’ inflazione relativa al mese di marzo, in cui è salita al +1,4% (dello o,2% rispetto a febbraio), raggiungendo il valore più alto da febbraio 2009.

I prezzi dei prodotti a più largo consumo, come alimentari, bevande, carburanti, sono saliti del 2,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Proprio per il problema dell’ aumento del prezzo dei carburanti, il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha convocato per il 21 aprile il tavolo di discussione sulla nuova riforma redatta dal governo sulla rete di distribuzione e dei meccanismi del prezzo dei carburanti.

Dal conto loro Federconsumatori e Adusbef hanno commentato i dati dicendo “Non si è mai visto, in presenza di una fortissima contrazione dei consumi (da -2,5% a -3% solo nell’ultimo anno), dovuta alla caduta del potere di acquisto un tasso di inflazione in continua crescita che, su base annua, comporterà una nuova batosta di ben 420 euro a famiglia”.

Per quanto riguarda il profilo geografico la città in cui si è registrato il maggior incremento dei prezzi è l’ Aosta, mentre al contrario la città in cui la variazione è stata più bassa è Bari.