Irpef: Il primato lo detiene il Lazio

0
96
soldiUno studio dell’ Ancot, Associazione Nazionale Consulenti Tributari, ha svelato che la regione Lazio detiene il primato dell’ addizionale Irpef più alta.
 
Secondo lo studio basato sui dati del 2009 forniti dal Ministero dell’ Economia, i contribuenti del Lazio pagano in media 360 euro l’anno.
Normalmente la media per l’ addizionale regionale Irpef vale 270 euro per un totale complessivo di 8,3 miliardi. Secondo le analisi compiute, il gettito pro-capite calcolato sul numero dei contribuenti il Lazio è seguito dall’ Emilia Romagna con una media di 300 euro, e poi ancora Piermonte e Campania, con 290 euro, Abruzzo, Lombardia, Molise e Sicilia con 280 euro, Liguria e Calabria  con 270, il Veneto con 250, le Marche e l’ Umbria con 220, Puglia, Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige  con 210, Toscana e Friuli Venezia Giulia con 200, e infine Sardegna con 180 euro e Basilicata con 170.
 
Arvedo Marinelli, presidente dell’ Ancot, ha dichiarato: “Le addizionali costituiscono sempre più un fardello pesante per i contribuenti soggetti a una pressione fiscale tra le più alte in Europa. In questi giorni di dichiarazioni e di pagamenti si avverte un forte stato di difficoltà di fronte all’obbligo fiscale. Molti cittadini non hanno la disponibilità adeguata e ricorrono alla rateizzazione, mentre altri rinviano il pagamento a momenti migliori”.