Irpef giù e Iva su, questo il risultato della Legge di Stabilità

0
105

Il risultato di un lungo Consiglio dei Ministri è la nuova Legge di Stabilità finanziaria che introduce modifiche più o meno amate a cominciare dai tagli alla Sanità (anche per l’acquisto di macchinari), passando da altri tagli per le amministrazioni locali e finendo con lo sblocco dei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione e a quello che più interessa gli italiani, un taglio dell’Irpef e l’aumento dell’Iva.

La nuova legge introdurrà una diminuzione delle aliquote Irpef già a partire dall’anno prossimo. Si tratta di un taglio di un punto che farà scendere le aliquote dal 23 al 22% per lo scaglione fino a 15.000 euro e dal 27 al 26% per quello fino a 28.000 euro.

Se da una parte lo Stato da, dall’altra prende e così ecco che ci ritroveremo, se le cose non migliorano prima, con un nuovo aumento dell’Iva anche se non quello preventivato di due punti. Nessuno stop per l’incremento dell’Iva che salirà di un punto nel Luglio 2013 facendo saltare le due fasce dal 10 all’11% e dal 21 al 22%.