Investire in un conto deposito

0
111

conto-depositoIl Conto Deposito è la soluzione di investimento attualmente preferita dai risparmiatori che temono le ripercussioni delle, solite, crisi finanziarie, colpevoli della perdita di somme ingenti e, spesso, frutto dei sacrifici di un’intera vita.

Il Conto Deposito è anche uno strumento per conservare i propri risparmi senza sopportare gli oneri ed i costi di un conto corrente ed i bassissimi rendimenti corrisposti sui libretti di risparmio.

Questo strumento è, spesso, pubblicizzato attraverso i media ( web, stampa cartacea e tv) dove si annunciano fenomenali tassi di interesse: del 3% lordo o del 2,50% netto.

Niente di straordinario rispetto ai rendimenti sognati dalla stragrande maggioranza dei risparmiatori che ambìscono, da sempre, al classico 10% lordo.

Questo rendimento, così alto,  si può ottenere diversificando il portafoglio degli impieghi; azzardando operazioni altamente rischiose, dove la leva finanziaria ( margine di perdita o di guadagno) è impostata su livelli stratosferici; ma con i comuni strumenti di impiego del risparmio, non si possono ottenere grossi rendimenti, a meno che le cifre depositate siano davvero notevoli, ma in questo caso di, solito, si preferiscono altre soluzioni di investimento.

Resta il fatto che il Conto Deposito è uno strumento a basso costo ed è sicuro, perché non si rischia la perdita del capitale depositato. Per ottenere rendimenti del 2,50% bisogna, però, vincolare la somma depositata per in certo periodo di tempo, ad esempio per sei mesi o un anno.

Fonte immagine: risparmio.supermoney.eu