Investire in fondi monetari

1
452

fondo-monetario-internacional-fmi-239243Quando si investe una determinata somma di denaro, in genere, bisogna attendere un periodo medio-lungo per realizzare un certo rendimento.

Non è il caso dei fondi di investimento monetari che sono, sempre fondi di investimento, ma con una durata più breve.

Tali fondi sono, infatti, costituiti da titoli di stato italiani ed esteri e da obbligazioni di emittenti private a breve scadenza, cioè meno di un anno.

Sono adatti a chi ama i risultati immediati, ma anche a chi non vuole tuffarsi in operazioni finanziarie particolarmente rischiose e speculative.

Si chiamano fondi monetari perché consentono di realizzare una liquidità entro un brevissimo periodo di tempo.

Possono, infatti, essere smobilizzati in qualsiasi momento.  Il rendimento è costituito dalla differenza tra prezzo di acquisto e di vendita delle quote del fondo.

I vantaggi dei fondi monetari sono quelli di consentire rendimenti, minimi rispetto ad altri fondi, ma comunque sicuri e realizzabili in tempi brevi.

La sicurezza è determinata dal fatto che nel breve periodo i rendimenti del fondo monetario non risentono delle oscillazioni dei tassi di interesse e permettono un certo grado di affidabilità perché i titoli che li compongono sono emessi da enti ed organizzazioni con un elevato indice di rating, cioè un elevato grado di solidità ed affidabilità finanziaria.

Trattandosi di una soluzione per ricavare liquidità a breve termine, i fondi monetari sono usati anche in alternativa ai depositi in conto corrente.

Non prevedono commissioni di entrata e di uscita, ma solo una commissione di gestione.

Fonte immagine: ivanmh.com

Lascia un commento