Investimenti a breve termine

0
63

Gli investimenti a breve termine sono delle soluzioni di impiego del risparmio di durata non superiore ai 12 mesi. Queste soluzioni vengono anche chiamate “investimenti liquidità” poiché garantiscono un utilizzo immediato del capitale investito. Tra gli investimenti a breve termine più diffusi ricordiamo i conti deposito, i Bot e i Buoni fruttiferi postali a breve scadenza.

Tutte queste tre forme di investimento permettono di ottenere in poco tempo una remunerazione sul capitale investito. Si tratta anche di investimenti a capitale garantito perché non si rischia di perdere il capitale impiegato. I conti deposito sono, infatti, degli strumenti bancari, mentre i Bot e i Buoni fruttiferi sono dei titoli a garanzia statale.

La scelta tra un investimento e l’altro dipende sempre dalla convenienza delle diverse soluzioni di impiego del capitale. I conti deposito, al momento, sembrano essere gli investimenti a breve termine più convenienti sia in rapporto ai Bot che in relazione ai Buoni postali.

I rendimenti periodici dei conti deposito vincolati possono sfiorare anche il 5%, i Bot, negli ultimi tempi, hanno superato anche il 6%, ma presentano lo svantaggio di un aumento dei bolli sul deposito titoli, bolli che non si applicano ai conti deposito.

Riguardo ai buoni postali, anche se la tassazione di questi ultimi è più bassa rispetto ai conti deposito ( 12,50% contro il 20%), i rendimenti dei conti deposito, nel breve periodo, si mantengono sempre più alti dei buoni fruttiferi a breve termine.

Fonte immagine: risparmioemutui.blogosfere.it