Inps: I voucher lavoro? Un successo in agricoltura e al Nord

0
53

voucherlavoroccasionaleSono sette milioni e 300mila i voucher lavoro venduti in sette mesi dall’ Inps.

Secondo Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Inps, la ragione del successo è stato soprattutto “l’allargamento della rete distributiva”, visto che in soli due mesi i voucher venduti dai tabaccai sono stati 59mila, ma anche la possibilità di far emergere alcuni lavori occasionali e accessori. I 7,3 milioni i buoni venduti da inizio anno sono serviti per un quarto, il 22%, ai giovani con un’età inferiore ai 25 anni, al 29% dei giovani dai 25 anni in su, il 49% agli ultra sessantenni.

Riguardo al genere i buoni sono stati utilizzati più dagli uomini, per circa il 68% che dalle donne, ferme al 32%.

Per quanto riguarda l’ utilizzo nel territorio, i voucher sono stati utilizzati dal Veneto, dove sono stati venduti il 18% dei buoni, dall’ Emilia Romagna con il 14%, e dalla Lombardia con il 13%, seguono Piemonte e il Friuli rispettivamente con il 12 e il 10%. Infine il settore in cui se n’è fatto più ricorso è  l’agricoltura dove sono stati distribuiti circa il 34% del totale dei voucher venduti.