Indennità di disoccupazione integrativa

0
88

soldi integrativiDopo la pensione integrativa arriva anche l’indennità di disoccupazione integrativa. Si tratta di un sostegno al reddito per soggetti con contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato che rischiano di perdere o hanno perso il lavoro.

La disoccupazione integrativa non viene erogata dagli istituti di previdenza, ma solo da alcune banche o agenzie assicurative che verseranno un contributo mensile al disoccupato, previo versamento di un premio annuo.

La polizza di disoccupazione integrativa va siglata durante il periodo lavorativo per garantirsi un reddito aggiuntivo in caso di licenziamento.

Si tratta di una soluzione utile per le donne che hanno contratti di lavoro part time e che, in attesa di nuova occupazione,  con l’indennità di disoccupazione Inps, rapportata al loro stipendio, non potrebbero ottenere un reddito mensile adeguato alle esigenze del budget familiare.

La polizza di disoccupazione integrativa attualmente disponibile si chiama “ Si può” ed è proposta dai gruppi Cariparma e FriulAdria per i dipendenti del settore privato con contratto a tempo indeterminato, come riportato sul settimanale Donna Moderna del 2 febbraio 2011.

Con un versamento anticipato, da un minimo di 36 ad un massimo di 246 euro l’anno, si può ottenere un sostegno al reddito da 100 a 300 euro mensili, a partire dal terzo mese di disoccupazione.

Fonte immagine: teleconsul.it