Indennità di Disoccupazione, Come Ottenere Fino a 1300 Euro la Naspi 2017

0
37
Naspi 2017

Naspi 2017

Anche per il 2017 c’e la possibilità di ottenere l’indennità di disoccupazione NASpI, quella che fu introdotta nel 2015 dalla Jobs Act e che è andata a sostituire l’Assicurazione Sociale per l’Impiego (ASpI).

La NASpI 2017 è erogata solo sotto richiesta e a favore dei lavoratori dipendenti che abbiano perduto involontariamente l’occupazione, compresi:

  • gli apprendisti;
  • i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
  • il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato;
  • i dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni.

Tra le categorie che non possono accedere alla NASpI 2017 ci sono i dipendenti a tempo indeterminato delle Pubbliche Amministrazioni, gli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato e i lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per i quali resta confermata la specifica normativa.

Per ottenere la NaSpI è necessario soddisfare il requisito contributivo che consiste in almeno tredici settimane di contribuzione contro la disoccupazione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione. Per contribuzione utile si intende anche quella dovuta ma non versata.

L’indennità viene corrisposta mensilmente ed è comprensiva degli Assegni al Nucleo Familiare se richiesti e spettanti, per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni nella misura del 75% della retribuzione media mensile imponibile ai fini previdenziali degli ultimi quattro anni, se questa è pari o inferiore ad un importo stabilito dalla legge e rivalutato annualmente sulla base della variazione dell’indice ISTAT (pari ad 1.195,00 euro) oppure al 75% dell’importo stabilito (pari ad € 1.195,00) sommato al 25% della differenza tra la retribuzione media mensile imponibile ed euro 1.195,00 (per l’anno 2015), se la retribuzione media mensile imponibile è superiore al suddetto importo stabilito. L’importo della prestazione non può comunque superare un limite massimo individuato annualmente per legge, che nel 2015 fu di 1.300€.

La domanda per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB: servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • Contact Center integrato INPS – INAIL: n. 803164 gratuito da rete fissa oppure n. 06164164 da rete mobile;
  • Enti di Patronato: attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.inps.it