Incentivi elettrodomestici 2011

0
594

incentivi-elettrodomestici-2011

Tanto attesi sono arrivati come le buone notizie agli inizi di novembre dell’anno scorso. Hanno coinvolto non solamente categorie particolarmente gettonate come le moto ed i motorini o la banda larga, ma soprattutto case ecologiche, cucine ed elettrodomestici.

110 milioni di euro non usati per gli incentivi precedenti dell’aprile 2010 sono stati riassegnati per avvantaggiare il consumatore che decide di investire e di rinnovare la propria casa con un occhio per l’ambiente.

Andando più a fondo scopriamo che il Ministero ha creato un unico fondo per tutte le categorie di cui abbiamo appena parlato soffermandosi principalmente sugli incentivi elettrodomestici decretando che lo sconto sull’acquisto potrà essere del 20% con dei massimi imposti:

  • forni elettrici e piani cottura – sconto massimo 80 euro
  • cucine a gas – sconto massimo 100 euro
  • lavastoviglie – sconto massimo 130 euro
  • pompe di calore – sconto massimo 400 euro
  • cappe climatizzate – sconto massimo 500 euro.

Lo scopo ovviamente è quello di aiutare gli italiani ad ammodernare le proprie cucine, rendendole più sicure e meno inquinanti.

Per lo stesso motivo si è pensato ad incentivi per eco case attraverso i quali gli acquirenti otterranno sconto nel caso in cui queste siano prime abitazioni. Gli incentivi in base alla metratura della casa potranno essere di 5000 mila fino a 7 mila euro.

Da non sottovalutare inoltre l’incentivo per l’acquisto di cucine di nuova generazione, pari al 10%  su un massimo importo di 1000 euro. Unico requisito è che la cucina venga arredata con almeno due elettrodomestici di alta efficienza energetica.

Per usufruire degli incentivi ci si dovrà semplicemente prenotare presso il negozio nel quale si effettua l’acquisto. Questi saranno disponibili per tutto l’anno 2011 fino naturalmente, ad esaurimento dei fondi previsti.