Imprese frenate da tasse e burocrazia. Ecco l’ammissione dell’Agenzia delle Entrate

0
316

Questa volta le lamentele non arrivano solo dalle aziende e dalle imprese italiane sempre in balia di tasse e burocrazia, ma direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

L’istituto, infatti, ha confermato quello che fino a ieri era solo sostenuto dalle imprese e dai professionisti italiani: una pressione fiscale troppo alta e una burocrazia opprimente. L’Agenzia ha censito quelle che sono le pratiche e gli adempimenti che un’azienda italiana deve reggere arrivando alla stratosferica cifra di 108.

Ecco perchè il direttore dell’Agenzia, Attilio Befera, ha deciso di convocare le associazioni e i sindacati per lavorare insieme ad una sorta di taglio di quelle che sono le pratiche più urgenti da eliminare.

La lunga lista di 21 pagine è stata inviata alle parti sociali che, entro il prossimo 19 Ottobre, dovranno segnalare tutti quegli adempimenti considerati «ridondanti o superati» ma anche quelli che mancano dalla lista. Le associazioni sono chiamate ad indicare il tempo medio impiegato e il costo a cui si va incontro per adempiervi.

Lascia un commento