Imprese, 386.000 assunzioni nel mese di febbraio: tutto ciò da sapere

Nel mese di febbraio saranno circa 386.000 le assunzioni presso le varie imprese sul territorio: scopriamo quali

0
412
Imprese
Fonte: Wired

Il bollettino del Sistema informativo Excelsior di Unioncamere e ANPAL pubblicato il 16 febbraio 2023 ha fatto il punto della situazione sulle assunzioni nelle varie imprese sparse sul territorio. Sono, dunque, 386.000 le assunzioni previste dalle imprese per il mese di febbraio e 1,2 milioni quelle per il trimestre febbraio – aprile.

AUMENTO ASSUNZIONI MA DIFFICOLTÀ NEL REPERIRE PERSONALE

Rispetto ad un anno fa, vi è stato un aumento di assunzioni pari a +68.130 unità, mentre nel trimestre febbraio-aprile un incremento di +174.660 unità. Sebbene il trend sia in crescita, secondo il bollettino Excelsior le imprese fanno fatica a reperire personale. Sono, infatti, 178.000 i profili da reperire ovvero il 46,2% del totale assunzioni programmate a febbraio.

Le maggiori difficoltà di reperimento sono nei seguenti settori:

  • imprese della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo;
  • industrie del legno e del mobile;
  • imprese delle costruzioni;
  • industrie tessili, abbigliamento e calzature;
  • industrie della meccatronica.

I profili più difficili da reperire per il mese di febbraio, invece, sono i seguenti:

  • 70,8% di operai specializzati addetti alle rifiniture delle costruzioni;
  • 68,5% di fonditori, saldatori, lattonieri, calderai, montatori di carpenteria
    metallica;
  • 66,7% di tecnici della gestione dei processi produttivi di beni e servizi;
  • 66,2% di operatori della cura estetica.
  • 80,7% di specialisti nelle scienze della vita;
  • 66,7% di tecnici della gestione dei processi produttivi;
  • 65,5% di dirigenti;
  • 63,5% di tecnici della salute;
  • 59,9% di tecnici in campo ingegneristico;
  • 53,8% di tecnici informatici, telematici e delle telecomunicazioni.

SETTORI PIÙ RICHIESTI

Nel mese di febbraio si evidenziano le seguenti assunzioni:

  • 104.340 assunzioni per i servizi alle imprese;
  • 56.000 assunzioni per i servizi di alloggio, ristorazione e servizi turistici;
  • 51.580 assunzioni nel commercio;
  • 41.870 assunzioni per i servizi alle persone;
  • 83.600 da impiegare nel manifatturiero e Public Utilities;
  • 48.330 nelle costruzioni.

OPPORTUNITÀ DI LAVORO PER GIOVANI

Per quanto riguarda i giovani fino ai 29 anni di età, le professioni più richieste sono le seguenti:

  • 75% per operai specializzati addetti alle rifiniture delle costruzioni;
  • 71% per gli operatori della cura estetica;
  • 68% per i fonditori, saldatori, lattonieri, calderai, montatori di carpenteria metallica;
  • 68% per i tecnici in campo ingegneristico;
  • 63% per i tecnici della salute;
  • 61% per gli esercenti ed addetti nelle attività di ristorazione;
  • 58% per i meccanici artigianali, montatori, riparatori, manutentori
    macchine fisse, mobili.

GLI INDIRIZZI RICHIESTI

Gli indirizzi di studio più richiesti a febbraio sono:

  • amministrazione, finanza e marketing;
  • turismo, enogastronomia e ospitalità;
  • meccanica, meccatronica ed energia;
  • trasporti e logistica;
  • sociosanitario;
  • economia;
  • ingegneria;
  • insegnamento e formazione;
  • ambito sanitario e paramedico;
  • scienze matematiche, fisiche e informatiche;
  • meccanica;
  • ristorazione;
  • ambito elettrico;
  • indirizzo logistico:
  • settore edile.

LE REGIONI CHE ASSUMONO A FEBBRAIO

Di seguito, un elenco delle regioni che assumono di più a febbraio 2023:

  • LOMBARDIA: 83.470 assunzioni;
  • VENETO: 39.450 assunzioni;
  • LAZIO: 38.530 assunzioni;
  • EMILIA ROMAGNA: 35.980 assunzioni;
  • CAMPANIA: 30.400 assunzioni;
  • PIEMONTE: 26.470 assunzioni;
  • TOSCANA: 24.000 assunzioni;
  • SICILIA: 20.530 assunzioni;
  • PUGLIA: 19.220 assunzioni;
  • MARCHE: 9.710 assunzioni;
  • LIGURIA: 9.410 assunzioni;
  • TRENTINO ALTO ADIGE: 8.860 assunzioni;
  • SARDEGNA: 8.230 assunzioni;
  • FRIULI VENEZIA GIULIA: 8.150 assunzioni;
  • ABRUZZO: 7.830 assunzioni;
  • CALABRIA: 6.520 assunzioni;
  • UMBRIA: 4.230 assunzioni;
  • BASILICATA: 2.530 assunzioni;
  • MOLISE: 1.390 assunzioni;
  • VALLE D’AOSTA: 840 assunzioni.

TIPI DI CONTRATTO GETTONATI NELLE IMPRESE

Infine, poniamo l’accento sui tipi di contratti più diffusi:

  • 79.000 contratti a tempo indeterminato;
  • 44.000 contratti in somministrazione;
  • 31.000 contratti non alle dipendenze;
  • 21.000 contratti di apprendistato;
  • 10.000 altre forme contrattuali alle dipendenze;
  • 6.000 contratti di collaborazione.

AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web concorsi-pubblici.orgalla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram.