Imprenditoria giovanile: le idee che si fanno lavoro

0
328


Di questi tempi il lavoro bisogna inventarselo, e al caso dei giovani fa proprio la autoimprenditorialità, che fa di una buona idea un impresa, un progetto concreto, una soluzione business per il futuro.

Ma una volta che si è stati illuminati dalla buona idea, come trasformarla in impresa?

Invitalia e i giovani imprenditori

Abbiamo già parlato dell’Invitalia, ma rinfrescare la memoria non fa mai male. Si tratta dell’Agenzia nazionale per gli investimenti e lo sviluppo d’impresa, che ha il compito di accrescere la competitività imprenditoriale della nostra bella Italia, grazie al mandato ricevuto dal Governo.

Le sue aree di competenza si concentrano specialmente nel meridione della penisola, ma si interessa anche degli investimenti esteri, e di tutti quelli capaci di sviluppare e valorizzare le potenzialità dei territori.

Visitando il sito si potranno ottenere numerose informazioni sulle agevolazioni che giovani e giovanissimi potrebbero ottenere nel caso di:

  • investimenti innovativi;
  • imprese in difficoltà;
  • imprese no profit;
  • autoimprenditorialità e autoimpiego.

Autoimprenditorialità

A questo particolare aspetto è dedicato espressamente il Decreto Legislativo 185 del 21 aprile 2000. In buona sostanza si sottolinea come l’agenzia incentivi la creazione di nuove imprese, o l’ampliamento di quelle che già esistono con la condizione che la maggioranza numerica e di capitali sia importata da giovani con età non superiore ai 35 anni. Inoltre la sede legale, operativa ed amministrativa dell’impresa, dovrà trovarsi in uno dei luoghi previsti dalla normativa.

Se tutte le condizioni fossero soddisfatte, i giovani imprenditori potrebbero ottenere contributi a fondo perduto e mutui agevolati, assistenza tecnica e formazione e qualificazione dei profili imprenditoriali.

Fra i settori più finanziati c’è quello agricolo, quello industriale e artigianale e quello della fornitura di servizi sia in ambito turistico, che culturale che ambientale o di innovazione tecnica.

Se l’estate vi ha portato consiglio visitate il sito di Invitalia per diventare giovanissimi imprenditori italiani.